Immagine del teatro come banner della pagina principale.
Menu Principale

news » altro


Titolo: GIUSEPPE VERDI: DAI BANCHI DI SCUOLA AL PALCOSCENICO


Titolo

Descrizione:


Alcuni fortunati studenti delle Medie Superiori di Lugo reciteranno nel nuovo spettacolo su Verdi del regista Roberto Recchia al Lugo Opera Festival 2013.
Dal 27 febbraio lezioni propedeutiche e selezioni il 5 marzo.
L’11 aprile il debutto al Teatro Rossini.

LUGO (RA) – Celebrare degnamente un genio come quello di Giuseppe Verdi a 200 anni dalla nascita potrebbe sembrare impresa impossibile. Non a Lugo, dove, grazie ad un accordo fra la Fondazione Teatro Rossini e la Presidenza delle Scuole Medie Superiori, lo si farà in un modo molto originale e indimenticabile. Lo sarà almeno per un gruppo di fortunati studenti che verranno coinvolti in un nuovo spettacolo all’interno del Lugo Opera Festival che li vedrà protagonisti in scena al Teatro Rossini.
Le selezioni si terranno martedì 5 marzo alle 14 presso il Liceo “G. Ricci Curbastro”; per questi ragazzi sarà tuttavia altamente consigliato frequentare le lezioni sulla vita e l’opera di Verdi che la professoressa Daniela Taglioni terrà in quattro incontri di due ore ciascuno, in programma il 4 e 7 marzo dalle 14 alle 16 all’Aula Magna del Liceo “G. Ricci Curbastro” e il 27 febbraio e il 6 marzo alla mattina all’Aula Magna dell’Istituto Professionale “Stoppa-Compagnoni”. Lezioni sul genio di Busseto che saranno fondamentali per entrare nel giusto spirito dello spettacolo, dove i ragazzi avranno modo di esprimere il loro talento nel ruolo di comparse e attori regolarmente retribuiti. Lo spettacolo dal titolo “GRAN DIO! MORIR SÌ GIOVINE! (ovvero: come compiere duecento anni e non sentirli) con la regia di Roberto Recchia, vuole evidenziare l’attualità del teatro musicale verdiano: non solo attraverso lettere, critiche ed episodi reali della sua vita, ma soprattutto attraverso la musica, eseguita da quattro cantanti che si esibiranno sia in chiave classica che attraverso arrangiamenti e contaminazioni stilistiche che spaziano dal jazz al pop. Un po’ biografia non autorizzata, un po’ manuale di composizione musicale, un po’ divertimento puro, questo spettacolo grazie anche agli attori-studenti uscirà dagli schemi più consueti delle inevitabili celebrazioni del bicentenario, cercando di chiarire una volta per tutte quanto Verdi abbia arricchito il panorama musicale mondiale.
Per informazioni: Tel. 0545.38386, info@teatrorossini.it.



Pubblicata il:


23.02.2013



archivio news


--
01
--
02
--
03
--
04
--
05
--
06
--
07
--
08
--
09
--
10
--
11
--
12

categorie news


Fondazione Teatro Rossini - Piazzale Cavour, 17 48022 Lugo (RA), Italia - P.I. 02073240398 | Privacy
credits